Invalidità INPS e pensione di inabilità

Entrambe le prestazioni spettano a chi ha una capacità lavorativa ridotta di almeno due terzi ed è in possesso del requisito contributivo di almeno 5 anni, di cui tre nel quinquennio precedente la domanda.

L’assegno ordinario di invalidità on è previsto per i dipendenti pubblici con assicurazione ex INPDAP.

Per i casi di assoluta incapacità lavorativa si può ottenere invece la pensione di inabilità che prevede una maggiorazione contributiva corrisponde agli anni mancanti a 60.

Documenti da presentare: codice iban per l’accredito, ultima dichiarazione dei redditi (anche del coniuge), tessere sanitarie dei familiari a carico, certificato telematico (modello ss3) inviato dal medico curante.