Quasi tutte le prestazioni di disoccupazione sono state unificate nella NASPI, spetta al lavoratore dipendente che perde il lavoro per licenziamento, scadenza contratto, dimissioni per giusta causa, procedura di risoluzione consensuale a seguito di licenziamento, in questi casi basta avere 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni e 30 giorni di lavoro negli ultimi 12 mesi. La durata è pari alla metà dei periodi lavorati negli ultimi 4 anni scumputati dei periodi di contributi che hanno già dato luogo ad altre disoccupazioni. l’ importo è pari a circa il 75% della retribuzione con un massimale di circa 1300 euro. A partire dal quarto mese di percezione la NASPI si riduce ogni 30 giorni del 3%.

Per presentare la domanda basta presentarsi a partire dal giorno successivo alla cessazione  del lavoro, o entro 68 giorni, portando un documento d’identità, il modello sr163 che potete scaricare dal sito e l’eventuale lettera di licenziamento